martedì 22 ottobre 2013

Il Ministro Bray ci chiede una mano. Grazie ad Internet.

E' ora che la partecipazione sia completa. In situazioni di crisi straordinaria tutte le risorse da utilizzare devono essere straordinarie e Massimo Bray, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, ha fin da subito pensato che il digitale dovesse essere uno strumento da utilizzare per raggiungere tutti i professionisti del settore turistico per raccogliere le loro opinioni e soprattutto le loro proposte.

Oggi sul suo  blog scrive così:
"Mi avete inviato ogni giorno tantissimi messaggi, attraverso Facebook,Twitter e la posta elettronica. Ho sempre provato a leggerli tutti e quasi sempre ci sono riuscito. Tutti mi hanno portato a pensare che quello scambio, iniziato spontaneamente ben prima del mio invito, potesse diventare un appuntamento fisso. Oggi, la lettura e la scrittura dei nostri messaggi sono uno dei momenti quotidiani da me più attesi nell’esperienza che ho la fortuna di poter vivere."

Segno che i tempi sono davvero cambiati? I ministri ci ascoltano e sopratutto colgono quello che il settore gli chiede?
Per Massimo Bray sembra proprio essere così. Tanto è vero che ha lanciato l'iniziativa "I mestieri della cultura e del turismo", un appello alla contribuzione proprio sul suo blog, al fine di meglio comprendere la situazione del turismo italiano partendo da chi il turismo lo vive tutti i giorni. Chiede sopratutto dati, quelli reali da parte di tutti. Chiede soluzioni, anche quelle da parte di tutti.

Ci chiede i punti di debolezza dell'offerta turistica italiana, ci chiede quali azioni mettere in campo. 
Probabilmente dovrebbero usarlo tutti i ministri questo "crowdfounding di suggerimenti e di idee professionali" che io approvo e promuovo in pieno. 

E questo oggi è possibile solo grazie ad internet e ai suoi strumenti nei quali questo Ministro sta fortemente credendo. E allora aiutamolo se vogliamo davvero credere in questo nostro immenso patrimonio artistico italiano che sembra essere uno dei punti fondamentali da cui ripartire per una rinascita.


C'è bisogno di 5 minuti. Qui.


Nessun commento:

Posta un commento